11.Spironcia Senza Nome

 

Nome della cavità: Spironcia Senza Nome
Long.: 0° 40' 08",1
Lat.: 45° 54' 08", 4
Quota: 1410 m. s.l.m.
Numero catasto: 2520 V BL
COMUNE: Seren del Grappa
Località: Sullivon

Sviluppo: 88 m., -71 m.
Rilievo: G.G.G. Valstagna (E. Lazzarotto, R. Niero, F.Lorenzon)

Da Bassano si prende la statale 141 Cadorna per il Grappa. Dopo il Km. 26, all’incrocio per la Cima, si prosegue per Feltre, fino a raggiungere il Km. 35, dopo l’Osteria al Forcelletto.
Si abbandona l’auto e si scende lungo il bosco sulla destra per circa 50 metri e si intravvede l’apertura della cavità. Nelle adiacenze si apre anche un’altra spironcia, con l’ingresso leggermente più a valle.
La cavità si sviluppa nel Biancone del Cretaceo Inferiore. Essa si presenta subito con uno sprofondamento in frattura, che immette in un bel P40 con un diametro, dopo -15 metri, di sette metri.
Alla bocca del pozzo, materiale di frana e, dopo dei saltini di alcuni metri, una fessura immette in un P 10, mentre dalla parte opposta parte un altro pozzo stretto di circa 30 metri.
Il P 10, dopo qualche altro salto… termina in una frana, resistente a tutti i nostri tentativi.
La grotta, nei due pozzi secondari, è percorsa da una leggera corrente d’aria.
La spironcia è stata trovata grazie ad una segnalazione avuta nell’estate 1984. La prima discesa ci vide bloccati alla base del pozzo principale per mancanza di corde. Quando ritorniamo concludiamo l’esplorazione e rileviamo la grotta stessa.
Nel gennaio 1987, durante il campo invernale, tentiamo di proseguire scavando nella frana terminale, ma la progressione è veramente ardua perché siamo in presenza di piccole fessure, che sono pure intasate.
Nella primavera ‘87 siamo in azione per l’esplorazione di un pozzetto laterale, alla base del pozzo principale. È stretto in alcuni punti, e la disostruzione ci impegna per quattro uscite.
Si scava con lena perchè c’è una leggera corrente d’aria, ma dopo l’ultima strettoia, da dove passa soltanto uno di noi, la grotta chiude in una fessura micidiale con pochissima speranza. Il pozzetto è stato stimato di circa trenta metri dalla base del salone.