5.Il Cogol del Crepo de Lora

 

Nome della cavità: Cogol del Crepo de Lora
Long.: 0° 47' 43",3
Lat.: 45° 51' 22",3
Quota: 280 m. s.l.m.
Numero catasto: 1582 V VI
COMUNE: Valstagna
Località: LoraSviluppo: 9
Rilievo: G.G.G. Valstagna 14.05.1978 (E.Lazzarotto E.Dalla Zuanna)

L’abitato di Valstagna è in parte dominato dalla grande costa rocciosa del
rilievo di “Lora Alta”.
Dal ponte all’ingresso del paese si nota facilmente come una profonda incisione la percorra in senso prevalentemente verticale. Si tratta del cosiddetto “Crepo de Lora”, un canalone che stranamente a metà circa presenta uno spostamento orizzontale di una decina di metri legato alla presenza di una faglia ben individuabile.
Proprio in corrispondenza del tratto orizzontale è facile notare la presenza di un covolo di modeste dimensioni. Attratti dalla particolare tipologia del sito e da precise indicazioni due componenti del gruppo nel maggio del ‘78 ne realizzarono il primo rilievo topografico.
Seguirono altri sopraluoghi nell’estate del 1986 e nel giorno di Pasqua ‘88.
L’itinerario per raggiungere il sito non è semplice, occorre salire attraverso sentieri sino all’anfiteatro superiore di Lora Alta e quindi calarsi in corda doppia lungo il canalone per un centinaio di metri sino ad una cengia dove si trova il cogolo.
Per scendere a valle si sfrutta sempre in corda doppia l’ulteriore prosecuzione del canalone sino alla base della parete.
Ciò che colpisce tutti i visitatori è la presenza all’interno del Cogolo di rovine d’antiche strutture murarie, poca cosa s’intende: un muro di sassi cementati con due feritoie fortemente strombate e pochi altri resti sull’orlo del precipizio che sovrasta il paese. Pochi resti ma di interpretazione enigmatica.
L’origine, le finalità, la funzionalità di una presenza umana in un sito così inospitale sembra inspiegabile.